Obbligazioni per recuperare le minusvalenze

Dopo la discesa dei prezzi del mercato obbligazionario ed il conseguente aumento dei rendimenti si assiste ad un ritrovato interesse per il mercato obbligazionario da parte dei risparmiatori italiani.

.

Allo stesso tempo, complice il ribasso del mercato azionario, molti investitori sono incappati in perdite e minusvalenze per cui una delle domande che mi vengono rivolte con maggiore frequenza in questo periodo è “quali obbligazioni o titoli di stato potrei acquistare per recuperare le minusvalenze?“.

.

Ho creato un file excel con un lungo elenco di titoli di stato e obbligazioni che, oltre a fornire rendimento, sono anche efficienti fiscalmente perchè, attraverso la differenza tra il prezzo di mercato e quello di rimborso a scadenza, permettono di generare “reddito diverso” che può essere utilizzato per recuperare minusvalenze. 

.

Un esempio è il Btp Tf 0,50% Fb26 Eur con isin IT0005419848 che quota 91 ma nel 2026, quando giungerà a scadenza, rimborserà 100, ovviamente salvo default dello stato italiano, generando una plusvalenza di prezzo che ammonta a (100-91) e che è considerata “reddito diverso” per cui permetterà di recuperare le minusvalenze, anche quelle prodotte ad esempio nel 2022.

.

Puoi consultare e scaricare il file con l’intero elenco di obbligazioni all’interno del mio gruppo Facebook investire con Gabriele Bellelli” a cui puoi iscriverti a questo link https://www.facebook.com/groups/investirecongabrielebellelli

Sei il benvenuto!

.

Buon investing,

Gabriele

.

© Riproduzione parziale o totale concessa con espressa citazione della fonte