Banche sicure: elenco delle banche italiane più sicure aggiornato a settembre 2020

 

Una delle domande che continua ad essermi rivolta con la maggiore frequenza è “quali sono le banche italiane più sicure e solide?”.

 

 

Risponde a questa domanda l’ultimo studio effettuato dall’ufficio studi di AltroConsumo che ha analizzato i bilanci di decine di banche italiane ed ha stilato una classifica con un punteggio che va da 1 a 5 stelle, con quest’ultimo valore che costituisce il massimo grado di solidità.

 

 

La classifica è stata redatta sulla base di numerosi indicatori tra cui:

CET (Common Tier Equity) 1 ratio: questo parametro descrive il rapporto percentuale tra capitale a disposizione della banca e le sue attività ponderate per il rischio.

Dal punto di vista operativo, possiamo affermare che maggiore è il valore assunto da questo parametro e maggiore è la solidità della banca.

In questa analisi il livello minimo del CeT1 deve essere di almeno il 9%.

 

 

 

Total capital ratio: esprime il rapporto tra il patrimonio di vigilanza complessivo (patrimonio di base + patrimonio addizionale costituito dagli strumenti di capitale diversi dalle azioni ordinarie che soddisfano i requisiti regolamentari) e il valore delle attività ponderate per il rischio.

Dal punto di vista operativo questo parametro deve assumere un valore di almeno il 12,50%.

 

 

Texas ratio: questo indicatore descrive il rapporto tra i crediti deteriorati lordi e la somma di patrimonio netto tangibile e accantonamenti, con lo scopo di misurare il peso dei crediti deteriorati.

Quando una banca è solida, questo parametro assume un valore inferiore al 100% mentre in caso contrario l’istituto di credito presenta una carenza di capitale.

 

 

-trasparenza e frequenza delle comunicazioni dei numeri di bilancio

 

 

 

ISCRIVITI SUBITO al mio esclusivo gruppo chiuso su Facebook

 “Gabriele Bellelli – Trading & investing

per approfondire o chiedere informazioni in merito all’argomento trattato in questo articolo!

Iscriviti cliccando su questo link https://www.facebook.com/groups/163089017826794/

 

 

Alla luce degli ultimi dati di bilancio, attualmente le banche più sicure risultano essere: 

Banca Intermobiliare di investimenti e gestioni
✓ Banca Malatestiana credito cooperativo
✓ Banca Mediolanum spa
✓ Banca Profilo spa
✓ Banca Santa Giulia
✓ Banco di Sardegna
✓ Bcc di Staranzano e Villesse
✓ Bcc San Marzano di San Giuseppe
✓ Binck Bank
✓ Biver Banca – CR di Biella e Vercelli
✓ Cr di Asti Spa
✓ CRA di Castellana Grotte credito cooperativo
✓ Credifriuli credito cooperativo
✓ Credito Valtellinese gruppo
✓ Credito Valtellinese spa
✓ FinecoBank
✓ Iccrea Banca spa
✓ Mps leasing e factoring
Unicredit spa

 

 

Se hai il conto presso una di queste banche, al momento puoi dormire sonni tranquilli e puoi valutare l’opportunità di sottoscriverne il “conto deposito” o “pronti contro termine” oppure di acquistarne le obbligazioni o le azioni.

Ovviamente questo non ti esime dal rispettare alcune regole di buon senso, come ad esempio il restare aggiornato per verificare periodicamente questi parametri e lo stato di salute della banca.

 

 

Se invece non trovi la tua banca all’interno di questa classifica non significa che non sia solida e che sia a rischio.

Ricorda infatti che in questo articolo ho pubblicato solo le prime della classe, ossia le banche più sicure e solide che siedono sul gradino più alto del podio.

 

Nei prossimi giorni ti indicherò invece le banche che non hanno superato l’esame e che dovrebbero indurre alla prudenza i propri correntisti, creditori e azionisti…

 

Se sei stanco di essere spremuto come un limone dalla tua banca e desideri approfondire la conoscenza degli ETF e delle strategie operative, replicabili anche da chi muove i primi passi, ti segnalo che è appena uscito il mio nuovo libro “investire con gli ETF e gli ETC”.

 

Al termine del libro conoscerai fin nei minimi dettagli le caratteristiche degli ETF e degli ETC e sarai in grado di costruire e gestire un portafoglioprofittevole ed a rischio contenutoinvestendo in modo consapevoleautonomo e indipendente dai consigli della tua banca o del tuo promotore finanziario, che sono sempre in conflitto con i tuoi interessi!

 

Ordinalo subito su AMAZON o nella tua libreria di fiducia!

investire con gli ETF gabriele bellelli risoluzione ok 

 

© Riproduzione parziale o totale concessa con espressa citazione della fonte