Blog
Registrati

S5 Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.

Nonostante i mercati azionari siano all'interno di una fase "risk ON", personalmente ritengo che in questo frangente la parola d'ordine debba essere "prudenza".
Il motivo della prudenza risiede nel fatto che Wall street presenta quotazioni sui massimi storici ma con una volatilità su livelli minimi: questo scenario potrebbe anticipare una correzione di breve periodo.
Attenzione, non sto parlando di una inversione di tendenza, perchè la struttura del mercato è ancora rialzista con minimi e massimi crescenti, ma di semplice correzione di breve periodo che sarà da sfruttare come una nuova occasione di acquisto e di ingresso sul mercato.
Dal punto di vista operativo ritengo infatti che sui mercati azionari, in particolare su quello americano, la strategia migliore da adottare sia ancora quella dell'acquisto su debolezza per poi alleggerire progressivamente durante la fase di rialzo.

sp500 11017

 

Dal punto di vista grafico anche tutti i principali indici azionari sono impostati al rialzo, sia quelli europei, come Dax ed Eurostoxx50, ma anche quello dei paesi emergenti, come illustrato nelle tre immagini successive.

Tendenza al rialzo di breve e di medio periodo per il Dax che si porta ad un passo dai massimi storici.
La rottura al rialzo del massimo storico andrebbe probabilmente a generare un segnale rialzista sui mondelli basati su logiche settimanali e mensili.

 dax 11017

Riparte al rialzo anche l'indice Eurostoxx50 che si riporta verso i massimi di periodo.

eurostoxx50 11017

Continua la fase rialzista, sostenuta da una buona forza relativa, dell'azionario dei paesi emergenti.

emg mkt 11017

Tendenza al rialzo sia di breve che di medio periodo anche per l'indice italiano Ftse Mib che, dopo aver rotto la resistenza dell'area di congestione, è ormai ad un passo dalla resistenza di area 22.800-23.000 punti.
Nel breve periodo una correzione appare fisiologica sia perchè le quotazioni appaiono tirate con gli indicatori ciclici sui massimi e in ipercomprato sia perchè sull'indice sono ancora aperti due "gap up", prima a 22.134 e poi a 21.827 punti che potrebbero costituire i livelli di supporto del movimento di correzione.
In ogni caso, anche sull'indice italiano, ogni fase di debolezza è attualmente da interpretare come un'occasione di acquisto e di ingresso sul mercato, soprattutto sulle small caps e sui titoli oggetto degli acquisti determinati dai PIR (se non conosci i PIR, ti consiglio di non perderti questo video!).

ftsemib 11017

 A livello europeo di indici settoriali, i pi√Ļ in forma del momento appaiono essere il settore auto, quello dei beni e dei servizi industriali, quello tecnicologico e quello collegato al petrolio, illustrati nei quattro grafici sottostanti..

Indice DJ ST600 Auto

 auto 11017

Indice DJ ST600 Beni e servizi industriali

industrial good service 11017

Indice DJ ST600 Technology

technology 11017

Indice DJ ST600 Oil & Gas

oil 11017 

 

Ti comunico che a grande richiesta nelle prossime settimane si svolgeranno i corsi di formazione "investire con gli ETF e gli ETC" ed il corso di trading e che √® possibile iscriversi sia ad un singolo corso ma anche ad entrambi, usufruendo di un doppio sconto !

-Corso "investire con gli ETF e gli ETC" per imparare a costruire e gestire un portafoglio dinamico, profittevole ed a rischio contenuto
Per consultare il programma e iscriversi, cliccare su questo link

-Corso di trading "investire sui mercati finanziari con il metodo Bellelli" per imparare a costruire e gestire un portafoglio dinamico, profittevole ed a rischio contenuto
Per consultare il programma e iscriversi, cliccare su questo link

 

Dal punto di vista operativo, tra i titoli del paniere Ftse Mib seguirei:

-Buzzi Unicem: il titolo congestiona dopo un allungo rialzista che si caratterizza per un "gap up" non richiuso.
Dal punto di vista operativo i fari sono da puntare sul supporto di 22,26 euro e sulla resistenza di 23,26 euro.
La rottura di uno dei due livelli operativi andrà a generare nuova direzionalità al titolo.

 bussi 11017

-Prysmian: congestione stretta sui massimi storici.
Segnalo questo titolo per avvertire che si tratta di un titolo che reagisce meglio alle tecniche "mean reverting" mentre genera spesso falsi segnali sui breakout di prezzo.
Questo non significa che un'eventuale breakout del titolo non possa generare un risultato monetario positivo ma semplicemente che la statistica non è favorevole, come insegno a calcolare e valutare nel mio corso di trading.

prysmian 11017

Tra le small caps invece seguirei Class editori che appare all'interno di una fase di accumulo. 

class 11017

Inoltre seguirei un manipolo di società che nelle ultime sedute hanno messo a segno forti movimenti rialzisti, accompagnati da volumi in forte aumento: qualora queste azioni dovessero correggere e delineare il classico movimento di pull back, si potrebbe cercare un punto di ingresso.
Mi riferisco a Banca Farmafactoring, Elica, Cembre, Emak, Fiera di Milano, Gefran. Immsi, La Doria, landi Renzo e Saes Getters.

-Banca Farmafactoring

 farmafactoring 11017

-Elica

 elica 11017

-Cembre

 cembre 11017

-Emak

 emak 11017

-Fiera di Milano

 fiera di milano 11017

-Gefran

 gefran 11017

-Immsi

 immsi 11017

-La Doria

 la doria 11017

-Landi Renzo

 landi renzo 11017

-Saes Getters

 saes getters 11017

© Riproduzione parziale o totale concessa con espressa citazione della fonte

 

Ti comunico che a grande richiesta nelle prossime settimane si svolgeranno i corsi di formazione "investire con gli ETF e gli ETC" ed il corso di trading e che √® possibile iscriversi sia ad un singolo corso ma anche ad entrambi, usufruendo di un doppio sconto !

-Corso "investire con gli ETF e gli ETC" per imparare a costruire e gestire un portafoglio dinamico, profittevole ed a rischio contenuto
Per consultare il programma e iscriversi, cliccare su questo link

-Corso di trading "investire sui mercati finanziari con il metodo Bellelli" per imparare a costruire e gestire un portafoglio dinamico, profittevole ed a rischio contenuto
Per consultare il programma e iscriversi, cliccare su questo link

 

Ti ricordo inoltre i miei prossimi appuntamenti gratuiti, a cui ti consiglio di iscriverti immediatamente e di segnarli le date in agenda :

-Gioved√¨ 26 e venerd√¨ 27 ottobre sar√≤ relatore in occasione del TOL di Borsa Italiana a Milano a cui puoi iscriverti cliccando su questo link

Al giovedì svolgerò un seminario intitolato "conoscere le obbligazioni per investire come un professionista".
Durante questo seminario ti insegnerò a conoscere ed a prendere confidenza con le obbligazioni: come selezionarle, come monitorarle, come costruire e gestire un portafoglio che sia al tempo stesso profittevole e a rischio contenuto.

Al venerdì invece svolgerò un seminario intitolato "trading con gli oscillatori".
Durante questo seminario ti descriver√≤ gli indicatori e gli oscillatori pi√Ļ efficienti per fare trading e la loro corretta modalit√† di utilizzo.
Il seminario avr√† un taglio molto concreto ed operativo, durante il quale verranno illustrate numerose tecniche operative che utilizzano gli indicatori/oscillatori sia per filtrare che per generare segnali operativi. 
Durante il seminario saranno illustrate tecniche operative che non sono mai state descritte in altri libri o eventi formativi. 
Ogni tecnica verrà illustrata nel dettaglio, partendo dalle basi fino alla descrizione dei risultati operativi.

 

Seguimi sui social!

Twitterfacebook logoYoutubeGoogle+

 

Buon trading

Gabriele

 

Bonus Certificate 300x250

newsletter 

GabrieleBellelliTrader, consulente finanziario indipendente e formatore

Opero su obbligazioni, azioni, ETF, certificati e derivati prevalentemente con ottica di breve e medio-lungo periodo; il mio approccio ai mercati finanziari è da "buon padre di famiglia", che punta al rendimento ma con un'attenta gestione del rischio di portafoglio.

Vuoi saperne di più? Clicca qui! Sono disponibile per interviste, conferenze e collaborazioni, contattami!

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Ai sensi e agli effetti dell’art. 187 ter della legge Draghi si precisa ad ogni effetto di legge che l’autore del presente articolo non è iscritto all’Ordine dei Giornalisti e che pertanto detiene, o potrebbe detenere, i valori mobiliari oggetto delle sue analisi. Inoltre questo sito, ed i suoi contenuti, non costituiscono un servizio di consulenza finanziaria o un consiglio operativo, né costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio, o a qualsivoglia forma di investimento. I risultati presentati non costituiscono alcuna garanzia relativamente ad ipotetiche performance future. Il sito ed i suoi contenuti hanno scopo puramente didattico, e chi scrive, nonostante abbia messo la massima cura nell’elaborazione dei dati e dei testi, declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze dei dati riportati e chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate, lo fa a proprio rischio e pericolo. Si sottolinea inoltre che l’attività speculativa di trading e di investimento comporta notevoli rischi economici e pertanto il lettore è l’unico ed esclusivo responsabile di ogni sua decisione operativa.
Infine si sottolinea come i diritti di riproduzione, parziale o totale, dei contenuti del sito siano concessi solo dietro permesso scritto dell’autore e con espressa citazione della fonte.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.