Blog
Registrati

S5 Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.

Ieri ho ricevuto numerose email di lettori che mi chiedevano informazioni sul titolo FCA auto, in particolare sulla possibilità di sfruttare l'eventuale movimento ribassista del titolo.

fca 3 aprile 2017

Partiamo dal concetto base che se un investitore ha un punto di vista ribassista sul titolo, può valutare di implementare le seguenti strategie operative:
-aprire uno short (vendita allo scoperto) sul titolo azionario;
-costruire una strategia in opzioni;
-acquistare un certificato della tipologia "reverse bonus cap".

La prima soluzione è indubbiamente alla portata di ogni investitore ma non presenta nessuna forma di tutela (se non lo stop loss) in caso di rialzo del prezzo del titolo shortato.
La seconda soluzione è in teoria ancora più interessante, grazie alla duttilità dello strumento, ma nella pratica è purtroppo di non semplice realizzazione per il risparmiatore medio, dal momento che le opzioni sono uno strumento finanziario complesso e su cui non è possibile improvvisarsi Gordon Gekko.
La terza soluzione costituisce una variante della seconda, dal momento che i certificates hanno come sottostante una strategia in opzioni, e offre un minore grado di difficoltà per cui si rivela essere alla portata di un numero maggiore di risparmiatori.

Nell'articolo odierno quindi ci concentreremo nella descrizione delle caratteristiche di quest'ultimo prodotto finanziario che permette di ottenere un rendimento positivo in caso di ribasso, oppure di moderato rialzo, del prezzo dell'azione sottostante, e quindi di Fca-Fiat.

Entrando nel dettaglio, questo certificato ha come sottostante il titolo Fca-Fiat e, se da oggi e fino alla scadenza (15 dicembre 2017) il prezzo dell'azione sottostante non avrà violato al rialzo il valore della barriera continua (barriera continua = attiva tutta la vita del certificato) di 13,0875 euro, che equivale ad un rialzo di circa il 30-33% rispetto alle quotazioni attuali, il certificato DE000HV4B3H9 rimborserà 111,5 che, considerando il prezzo attuale di circa 105, offrirebbe un potenziale rendimento lordo annuo di circa il 9 %. 

Nel caso invece in cui durante la vita del certificato il livello della barriera sia violato, il certificato perderà la propria protezione (oltre al proprio bonus di 111,50) e il suo prezzo replicherà linearmente quello del sottostante.

Se infine alla scadenza il prezzo del sottostante sarà superiore al valore della barriera, il rimborso del certificato sarà rapportato alla performance negativa del sottostante e sarà conteggiato con la seguente formula =100 * (Prezzo iniziale / Prezzo finale).
Esemplificando, considerando come prezzo finale 13,15 euro e come prezzo iniziale lo strike di 10,47, il prezzo di rimborso sarebbe così calcolato 100*(10,47/13,15)= 79,61 euro.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile anche ai tuoi amici, condividilo sui social network !

© Riproduzione parziale o totale concessa con espressa citazione della fonte

I miei prossimi appuntamenti gratuiti, segnali subito in agenda!

-Giovedì 8 giugno - Bologna - Trading con gli oscillatori

 

 Seguimi sui social!

Twitterfacebook logoYoutubeGoogle+

 

Buon trading !

Gabriele

Bonus Certificate 300x250

newsletter 

GabrieleBellelliTrader, consulente finanziario indipendente e formatore

Opero su obbligazioni, azioni, ETF, certificati e derivati prevalentemente con ottica di breve e medio-lungo periodo; il mio approccio ai mercati finanziari è da "buon padre di famiglia", che punta al rendimento ma con un'attenta gestione del rischio di portafoglio.

Vuoi saperne di più? Clicca qui! Sono disponibile per interviste, conferenze e collaborazioni, contattami!

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001. Ai sensi e agli effetti dell’art. 187 ter della legge Draghi si precisa ad ogni effetto di legge che l’autore del presente articolo non è iscritto all’Ordine dei Giornalisti e che pertanto detiene, o potrebbe detenere, i valori mobiliari oggetto delle sue analisi. Inoltre questo sito, ed i suoi contenuti, non costituiscono un servizio di consulenza finanziaria o un consiglio operativo, né costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio, o a qualsivoglia forma di investimento. I risultati presentati non costituiscono alcuna garanzia relativamente ad ipotetiche performance future. Il sito ed i suoi contenuti hanno scopo puramente didattico, e chi scrive, nonostante abbia messo la massima cura nell’elaborazione dei dati e dei testi, declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze dei dati riportati e chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dalle indicazioni riportate, lo fa a proprio rischio e pericolo. Si sottolinea inoltre che l’attività speculativa di trading e di investimento comporta notevoli rischi economici e pertanto il lettore è l’unico ed esclusivo responsabile di ogni sua decisione operativa.
Infine si sottolinea come i diritti di riproduzione, parziale o totale, dei contenuti del sito siano concessi solo dietro permesso scritto dell’autore e con espressa citazione della fonte.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.